Briatore: Il Tribunale di Parigi riconsegna il Team Manager alla F1

flavio-briatore-fia.jpgSono state finalmente definite “irregolari” le squalifiche inflitte a Flavio Briatore e Pat Symonds dalla sentenza del Tribunal de Grande Instance di Parigi, che ha così annullato i provvedimenti presi precedentemente dalla FIA. Sydmond e Briatore adesso potranno tornare al loro habitat naturale, ovvero i Box della Formula 1.

Parigi, 5 gennaio – La Corte ha constatato che la FIA non aveva il potere per decretare una sanzione così spropositata come quella della radiazione. La FIA , secondo la dichiarazione della corte, in virtù di una violazione dell’articolo 28 del suo statuto, potrebbe tuttalpiù sanzionare i titolari di licenza, i dirigenti, i membri delle autorità sportive nazionali, ma non potrà mai adottare misure equivalenti a una sanzione nei confronti di terzi

Nel verdetto si enunciava che “Il Consiglio Mondiale della Fia, vietando ai propri membri e titolari di licenze di lavorare con i signori Briatore e Symonds, ha aggiunto una condizione negativa – overo quella di non poter lavorare con loro – che non e’ prevista all’interno del statuto della FIA stessa”. Il verdetto ha inoltre indicato come ci sia stato un evidente conflitto di interessi nel bando, dal momento che l’ex presidente, o forse meglio dire Master visti i suoi precedenti BDSM dal sapor nazi, della FIA Max Mosley e’ stato gia’ in conflitto con Briatore e ha poi avuto un ruolo chiave sia nella fase delle indagini che nell’afflizione della pena. Insomma come dire giudice e accusatore in un sol colpo. La Corte ha infatti precisato, che la decisione di radiazione era stata adottata dal Consiglio Mondiale che era proprio presieduta dal presidente della FIA e che come ben noto a chi ha seguito le vidende della Formula 1, era in forte conflitto con Briatore. Mosley ha quindi giocato un ruolo fondamentale nell’avvio delle indagini che risultano così in violazione del sacrosanto principio della separazione del potere degli organi.

La Corte ha infine sentenziato che non essendo stata annullata la decisione del World Motor Sport Council, ed avendo quindi accertato la sua illeggittimità, la FIA sarà adesso tenuta a comunicare entro due settimane, tramite gli organi di stampa francesi, l’annullamento dei provvedimenti precedentemente adottati nei confronti di Flavio Briatore e Pat Symonds, che oltretutto riceveranno un indennizzo dalla federazione stessa, di 15.000 e 5.000 euro rispettivamente. Beh di certo poca cosa per il danno di immagine che ne è conseguito per i due sfortunati protagonisti e potremmo scommettere che la partita non è finita qua.

Adesso attenderemo intrepidamente le decisioni della FIA e presto sapremo se presenterà appello alla sentenza del Tribunale di Parigi ma anche in questo caso, vista la figuraccia fatta, ci sarebbe da scommettere che nessuna azione di contrasto possa provenire dalla Federazione Internazionale che nel frattempo è capitanata da un più responsabile Jean Todt.

Briatore: Il Tribunale di Parigi riconsegna il Team Manager alla F1ultima modifica: 2010-01-05T19:44:00+01:00da max-poker
Reposta per primo quest’articolo

7 pensieri su “Briatore: Il Tribunale di Parigi riconsegna il Team Manager alla F1

  1. Qui di torbido c’era soltanto quella faccia da schiaffi di Briatore che è infangato il mondo della formula 1 con le sue strategie da pirata. Briatore sarebbe dovuto rimanere fuori a vita come monito per quelli che eventualmente volessero provare a far carte false…IN GALERA!!!!

  2. Caro Federico, dal tuo punto di vista si evince solo la tua ottusaggine. Capisco che ti stia antipatico Briatore e che non vedevi l’ora di levartelo dalle palle, ma hai sottovalutato un particolare importantissimo. Max Mosley infatti era diventato il padrino della Formula 1 e tutto quello che comandava lui era legge. Soltanto la modalità e la tempistica con cui ha indagato e poi accusato dovrebbero farti capire che il vero torbido era lui. Anche se Briatore rimane invischiato in una faccenda poco pulita, se avesse vinto la decisione della FIA adesso avremmo avuto un Federazione Di Fasci…insomma un vero e proprio regime che decide sulla sorte di chi diventa troppo scomodo. Credimi caro Federico…meglio che sia finita così…mooolto meglio!

  3. “…insomma un vero e proprio regime che decide sulla sorte di chi diventa troppo scomodo. Credimi caro Federico…meglio che sia finita così…mooolto meglio!”

    Mitico Max finalmente uno che ha capito come stanno le cose!!!

Lascia un commento